4.2.09

Gnostica-Mente - Il Cristo Artista e Rivoluzionario


Il Filo d'Oro è simbolo del sapere che nasce dall'esperienza trascindentale libera da
condizionamenti e lobotomie sociali.E'il filo d'oro della gnosi che collega un sapere "riservato" e immutevole fra passato presente e avvenire.
Cristo rivoluzionario raccontati dai taciuti Manoscritti Copti.
(continua su Read More..)


Ogni fraternita' gnostica,dedicata alla liberazione dell'uomo,raggruppa le anime mature invitandole ad entrare nel campo di vita divino e cosmico costruendo cosi il tempio universale di cui Cristo,per tradizione,è il principio centrale.
E'un filo perchè creato dalla continua esperienza che collega come un Mandala,ed è esile perchè tra gli Eoni è sempre stata tenuta viva da pochi individui.
"la verita' esiste fin dall'inizio,alcuni la vedono,pochi la raccolgono coraggiosi"

In questo particolare Eone,per una forza "paradossale",molti sono spinti verso la Sagezza Universale,ma pochi riescono a superare le prove dei demoni psichici, e ben presto rifiutiamo qualsiasi insegnamento sia esso provenire da un fatto o da un singolo individuo..non riuscendo a riconoscere la luce dal buio,l'alieno dall'uomo.
(questo dovrebbe aiutarvi a capire chi siete,invece che credere cosa siete..)

Per lo più la stessa figura di Cristo è totalmente travisata.
Monopolizzata dall'iStituzione della Chiesa che,Il vero Cristo,avrebbe di certo Odiato. La chiesa infatti ha,volutamente,non aggiornato il povero pigro popolo che non si documenta, evitando di parlare dei Manoscritti Copti scoperti,spiegandoci cose intuite.. che aprono prospettive sconvolgenti sulla figura di cristo e sul suo messaggio.

Secondo i manoscritti, Gesu' all'inizio risiede per 3anni in Egitto,e il Nilo,diventa il polo del cristianesimo nascente. In questo senso ci sono una marea di parallelismi con la trinita' cristiana e il culto Trino di Iside Osiride ed Horus..(meditiamo..)

Fra i manoscritti viene fuori che i vangeli del N.T. non sono stati scritti dagli apostoli che erano,verosimilmente,analfabeti e neppure dai contemporanei di Gesu'. I vangeli del N.T sono un insieme di fonti che circolavano via orale per l'impero prima che alcuni cristiani eruditi li mettesso su carta.
I nomi degli apostoli furono aggiunti dai cristiani nel 2 secolo per sostenere l'origine apostolica dei testi e dare loro validita'.
Curioso e poco trasparente atteggiamento..

La maggior parte della gente non conosce nemmeno i vangeli Gnostici,e la chiesa impone di vedere nei 4 vangeli che conosciamo la vera Voce di Gesù.
Prima del 4°secolo i vangeli gnostici erano Oro ,finchè la chiesa non decise che le uniche versioni serie erano quelle dei soliti 4 vangelisti..di cui sopra.
le parole di gesu' subirono molteplici varianti.. VOLUTE o no.
Le generazioni vanno dimenticando.. e cosi' una cosa non più raccontata semplicemente fra 2 o 3 generazioni smette di esistere!!!! ( questa strategia la si applica con moltissime cose nella storia)

Nella gnosi che accompagna il gesu' lungo tutto il suo messaggio si racconta che gli uomini anelano a ricevere l'illuminazione..
c'è il senso di un mondo che è una prigione che è oscuro, però in questo mondo ci sono dei germi di luce che sono nascosti nell'anima del vero gnostico.
Nella visione gnostica siamo gocce di luce fatte scendere da SoPhia (la manifestazione Femminile) dal mondo della luce al mondo del caos,dove le scintille sono avvinte dalle catene dell oblio.

Il salvatore è venuto Quaggiu'dal Pleruma, dalla pienezza della manifestazione divina per liberare le scintille,destarle dal sonno, strapparle dall'illusione della materia.
(vedi Maya ancora..)
Il Salvatore racconta che quando scese per liberare le scintille,attraverso' un luogo di mezzo infestato dai demoniche potenze negative alimentare dall'ira e dall'ignoranza.
Il salvatore accompagna l'anima verso la liberazione per mezzo della Gnosi,della Conoscenza.
Conoscenza che ancora oggi non è facile da reggere per le menti mediocri.

La gnosi si basa sulla conoscenza,che non è razionale anche se non la rifiuta.E' una conoscenza INTUITIVA, o per dirla in termini di psicoanalisi,una conoscenza del Profondo dell'uomo e della realta' che si attua tramite l'intuizione e la coincidenza fra il conoscente il conosciuto e il mezzo del conoscente.
Combina la ragione e l'emotivita' e si prefigura la totalita' delle energia senza Dualismo che è il centro della gnosi stessa.

Il concetto dell' abbatimento del Dualismo è alla base di molte tecnologie spirituali e terapeutiche.. vedi P.E.A.T (solo per citarne una)peccato che i dementi di psicologia sono li' per fare Altro a loro insaputa!! Grazie Freud, appena ti vedo ti sparo!

Cio' che la gente chiama cristianesimo in verita' è la scelta di 4 parole su un centinaio. E' come sentire la versione della CIA alle guerre segrete in Africa.essi' sara' la verita' di quanto succede.. si si.

CRISTO OGGI SAREBBE IN MANICOMIO O IN CARCERE
E'una figura trasgressiva in passato,COME OGGI,rispetto ai rappoorti ingessati e mascherati degli umani.E'un cristo che compie ATTI per comunicare,(atti psicomagici).
certo è un cristo che non soffre sulla croce.il suo messaggio la sua esperienza terrena si ferma alle soglie della croce o meglio la croce diventa un simbolo limite della sua esperienza terrena.

L'amore che professava gesu' non è l'amore che la chiesa ci ha voluto far credere.
Non è un amore tipo shiavo del sadomaso,non è una coppa senza fondo da cui attingere per dare Amore a tutti.
E' un amore che trascende il significato stesso del termine cosi' come l'uomo lo intende. E' un Amore che Odia, che non sempre perdona, se il motivo del male è il cieco impaurito Ego che non è sul percorso corretto..E' AGAPE.
Per mezzo dei suoi atti cristo racconta che è possibile la rinciliazione delle energie del mondo.L'immgine di Uomo rivoluzionario,folle,che ride e piange che picchia e carezza con un unico senso di coerenza,che proprio per questo, è Uomo con la U maiuscola tanto vicino ai FiglI di Dio.

la Giustizia di cui parlava è quella divina.Il maestro di giustizia si fa' motore di una giustizia che NON SEGUE la legge archetipale della societa'.
Si ritiene come giustizia,COME GIUSTO,il ritorno all'unita' al divino,all'abbattimento del dualismo.
Gesù era scomodo perchè insegnava di NON SEGUIRE le regole dei politici ma di perseguire le cose giuste e mettere al primo posto questo obiettivo..
anche disprezzando(E LO FACEVA )le leggi e i governi in cui viveva se queste erano state alzate come muro fra dio e gli uomini per dividerli.
E se non trovate questo Attuale e coerente non siete ancora nella giusta visione delle cose,direbbe lui :) IL punto di vista è fondamentale.
ViviAmo o sopra-viviamo in un modo che ci tiene, COMODI e accoccolati, in un'eterna campana medioevale che ci fa' credere che siamo solo cio' che siamo.Tutto studiato a tavolino, su un tavolino non troppo "terreno".
D'altronde l'impero romano è equarabile alla politica Usa e NATO di oggi e sappiamo qui i sovversi svegli che fine fanno..(meditiamo sulla ciclicita')

Togliendoci l'illusione della Tecnlogia siamo nel Medioevo Post-moderno!:)

Gesu' non spiega,illumina attraverso Atti e parole.E' un Attore psicomago.
Riaccende la scintilla ,cogliendo argomentazioni STRINGENTI,staccate spesso dai contensti,per colpire(direi quasi platonicamente costringere) la memoria a riattivare la scintilla perduta e fare divampare il fuoco sacro che fà diventare l'uomo pleromatico.
NON è un cristo discorsivo o politico ma parla quasi in maniera epigrammatica con frasi brevi e stringate che lasciano poco spazio, perchè lo scopo non è dialogare ma risvegliare ,destare.. uno schiaffo alla mente!!!

E non è questa forsa la pratica della PNL ,dell'Ipnosi e di quegli strumenti che il "regno del male" usa per lobotomizzare la nostra mente ?
" Conosci i loro strumenti.. potrai usarli per lo scopo opposto!! ".
Gesu' diceva:
"Allorchè di due farete uno,allorchè farete la parte esterna come l'interna,superiore come inferiore, allorchè del maschio e femmina farete unico essere che non è nessuno dei due..allora entrerete nel regno".
Chi conosce l'esoterismo corretto sa' riconoscere nelle parole il giusto velato messaggio.

L'odio è un sentimento negativo,il mondo lo considera tale ma cristo parla di un odio che puo' e deve fruttificare se è un odio che si appunta a cio' che è sbagliato che frappone l'uomo dalla sua vita vera,ciò che frappone l'uomo dalla vera conoscenza. Odiare quello vuol dire in qualche modo raddrizzare il timone e lo sguardo verso dio.

I manoscritti ci raccontano di un Cristo saggio ed avvolte crudele, che non vuol dire cattivo, ma crudele nel sottolineare i loro limiti per fargli vedere ciò che avrebbero potuto essere, e nel contempo dolce per coloro che riteneva Meritatevoli!
Un personaggio Scandalizzante allora come nel presente, in cui atteggiamento panico serviva per destrutturizzare la personalita' non scelta dell'uomo sonnambulo.

Il cristo dice :sono venuto affinchè voi odiate i vostri genitori che vi impediscono di essere cio' che siete. dove i genitori possono essere quelli genetici ma anche i genitori intesa come societa' che indica cosa fare e cosa no.. chi punire o proibire e quando.

Molte volte,molto spesso,troppo spesso siamo sordi al richiamo e preferiamo quel cristo oggettivato,istituzionalizzato che per questo da meno problemi.

Tra la scelta di plasmare la piccola personalita' imposta come gabbia e la scelta di prendere in mano il timone del proprio carattere e decidere per esso.. scegliamo sempre di far vincere i demoni.
Per questo, fra le cose,spingeva la gente a conoscere il proprio lato oscuro, la matrice nera perchè li risiedono le parti che ci governano, che risiedono sul subconscio.Rifiutate' perchè non adatte alla societa', e in un gioco dove la societa' è schiavizzante forse da quello che rifiuta c'è qualcosa di buono da prendere.
I non Pneumatici scartano in maniera cieca, non riconoscendo l'oro dall'ottone si perdono dietro i continui inviti di Dio.

La verita' non è venuta nuda,ma in simboli ed immaggini,e non la si puo' afferrare in altro modo.
Gesu' disse:
"vediamo nello specchio cio' che puo' essere enigamtico".

Il simbolo è un "enigma" ha un aspetto materiale e un aspetto trascendente, utilizzare il simbolo vuol dire andare oltre,com-prenderlo.Il riferimento nel vangelo di Filippo è un invito alla coscienza del simbolo.
Consiglio Attualissimo,in una societa' come quella di oggi in cui tutto è immmerso nel simbolo e spesso ne siete vittime "! non accontentarsi della realta' ma andare oltre.

In tutte queste paniche dispense di perle,un occhio attento, vede i buoni consigli per sfuggire al gioco e giocare alla guerra spirituale.

Un ultimo consiglio che diede,attuale allora come adesso,in un guerra invisibile è:
"cercate e troverete ,ma attenti alle trappole messe per i ricercatori..bussate e vi sara' aperto."
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.