12.12.12

Droni dotati del Raggio della Morte - L'Arte di Tesla ma non per tutti

In questi ultimi hanno abbiamo assistito ad un salto tecnologico velocissimo.
Peccato che nella maggior parte dei casi la tecnologia non è al servizio dell'umanità intera ma solo al servizio di pochi che sanno manipolarla solo attraverso un'unica visione, quella del lato oscuro.

E cosi' che i sogni di Tesla ( ma non solo ) si realizzano.. ma al contrario.


Cosi io posso ricaricarmi un cellulare attraverso il semplice WI-FI adesso , ma continuo a viaggiare usando petrolio.

Non ci curiamo che siamo immersi un un lago di inquinamento elettromagnetico.. ma che importa ?
Possiamo andare su internet con lo smartphone!

Uno dei sogni di Tesla era la trasmissione di energia a distanza. Ma come sappiamo certi equilibri di potere non possono essere destabilizzati cosi'.. solo per un servizio all'umanità.

Ed è cosi che la trasmissione di energia l'abbiamo Ma non per quello che pensate voi eh. Stiamo testando questa tecnologia, anzi c'è gia', sui DRONI

 Adesso non avranno un'autonomia di sole 48 ore di volo, ma possono essere ricaricati con un raggio laser incrementando la loro autonomia del 2400 %. ( non è un errore di battitura). E ricordate il RAGGIO DELLA MORTE di Tesla ? Come poteva mancare quello sui nostri cari DRONI.

 " La prossima generazione di droni militari, presentato da un produttore leader negli Stati Uniti, non si limiterà a portare una quantità limitata di razzi - ma è probabile che essere dotato di un ultra-luce laser, in grado di distruggere gli oggetti più volte alla velocità della luce."

Alcuni sostengono che queste tecnologie sono presenti gia' come stazioni fisse.  Altri aggiungono che sono nascoste in alcuni satelliti. E a conferma di cio' leggiamo che "finalmente" sono riusciti a ridurre fino a 750 Kg il peso di questo dispositivo. Adesso puo' essere installato su un Drone.

"I fautori della nuova generazione di laser dire che, nonostante il loro soprannome di "raggi della morte," laser contribuirà a ridurre i danni collaterali per la loro precisione, e disattivare la critica etica che ha perseguitato droni perché sono diventati il ​​metodo preferito per individuando specifiche degli Stati Uniti obiettivi.
  
Russia, Israele e altri produttori leader di armi dicono che stanno lavorando sulle proprie versioni di simili laser portatili, anche se gli sviluppi negli Stati Uniti sembrano essere in una fase più avanzata."
  
FONTE:  http://unitedtruthseekers.com/profiles/blogs/next-gen-us-drone-now-equipped-with-death-ray-laser?xg_source=facebookshare

Facciamo molto affidamento sui droni, infatti pare che siamo gia' in via di sperimentazione Droni "cittadini", ancora più piccoli e silenziosi  che possono coadiuvare le forze armate nella cattura di criminali  anche in territori cittadini.

A Torino, ad esempio La polizia municipale sta sperimentando l’utilizzo dei droni per sorvegliare e monitorare il territorio. Con alcuni successi.

E in America, Obama ha autorizzato la Federal Aviation Administration di permettere l’uso commerciale e civile dei fantomatici droni entro il 15 settembre 2015.

Elicotterini, uccellini droni ovunque*
Il nostro ROBOCOP avrà compagnia!
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.