25.1.13

IL TUO DNA SARA' IL TUO HARD-DISK

Dalle pitture rupestri al cloud computing, l'uomo ha cercato modi sempre più complessi per memorizzare i dati.
Ora i ricercatori hanno scoperto che la natura possiede il proprio disco fisso -DNA- possono essere sintetizzati per eseguire il backup della conoscenza del mondo, nell'era dell'informazione.






Mercoledì scorso i ricercatori della britannica European Bioinformatics Institute (EBI) hanno pubblicato i risultati sulla rivista Nature, che descrive il modo in cui sono state archiviate tutti i 154 dei sonetti di Shakespeare, una foto digitale del loro laboratorio, un PDF dello studio 1953 che descrive la struttura del DNA, e 26 secondi del clip audio del discorso di Martin Luther King Jr. 's "I Have a Dream", nel DNA prodotto. 

"Sappiamo già che il DNA è un metodo efficace per memorizzare le informazioni, perché siamo in grado di estrarlo da ossa di mammut, che risalgono a decine di migliaia di anni, e dare un senso ad esso," dice il co-autore Nick Goldman della EBI .

"E 'anche incredibilmente piccolo, denso e non necessita di alcuna fonte di energia per la memoria,così il trasporto e la conservazione è facile", ha continuato.

Il DNA è in realtà un mezzo talmente efficace di archiviazione che i ricercatori stimano che almeno 100 milioni di ore di video ad alta definizione si adatterebbero in una porzione di esso.

"Un grammo di DNA potrebbe contenere le stesse informazioni di un po 'più di un milione di compact disc,"

Goldman ha dichiarato: "Le opzioni di archiviazione sono:. Una cosa un po' più piccola di un dito mignolo, o un milione di CD".


Il DNA è una lungo, una "scala" a spirale molecolare composta da quattro basi azotate - adenina, citosina, guanina e timina - che di solito abbreviato in A, C, G e T. Le diverse sequenze di questi quattro basi azotate sono ciò che codifica le informazioni in tutti gli organismi viventi conosciuti. Con l'ausilio di un semplice algoritmo, gli scienziati hanno convertito l' 1 e lo 0 utilizzati nel codice informatico in quattro lettere dell'alfabeto del codice DNA!!

La squadra EBI non sono stati i primi a codificare il  DNA. Nel 2012 un gruppo di ricerca dell'Università di Harvard ha pubblicato un articolo sulla rivista Science, che delinea il loro proprio metodo di moemorizzazione del DNA.

Goldman dice che il loro studio si distingue a causa delle misure intrinseche in grado di compensare errori di traduzione potenziali. Attualmente, la tecnologia è possibile solo  per la produzione di DNA in stringhe brevi, e la lettura è soggetta ad errori, come le stesse lettere di DNA vengono ripetute più volte.

Ma i ricercatori hanno optato per una struttura di codice che abilmente evita entrambe le insidie.

[...]
Il codice è stato poi inviato ad Agilent, una società americana biotech che produce DNA sintetico utilizzando un dispositivo simile a una stampante a getto d'inchiostro.
"Abbiamo scaricato i file dal web e li ha usati per sintetizzare centinaia di migliaia di pezzi di DNA.
Il risultato si presenta come un piccolo pezzo di polvere,ha detto " Emily Leproust di Aglient.
Agilent ha poi inviato il campione al EBI, dove i ricercatori hanno imbevuto il DNA in una soluzione per ricostituire e usato macchine standard di sequenziamento per decifrare il codice. Tutti i file sono stati recuperati e letti con una precisione del 100 per cento!

DNA può essere utile per mantenere una grande quantità di informazioni che devono essere conservati per un lungo periodo, ma non recuperata molto spesso, hanno detto i ricercatori. Per conservarlo, avrebbe semplicemente bisogno di essere liofilizzati e conservati in un luogo freddo ,asciutto e buio, da 600 a 5.000 anni. Lo Stoccaggio del DNA non è a buon mercato, però.

[...]
I ricercatori hanno detto che non hanno alcuna intenzione di mettere il DNA sintetico in un essere vivente, e non avrebbe mai potuto inserire accidentalmente qualcosa di organico, perché il suo schema di codifica non sarebbe compatibile. "Non abbiamo alcuna intenzione di fare scherzi con la vita", ha detto Goldman.

In foto: Pubblicita' di http://www.hsbc.com/ ;)

Fonte: Russia Today News
Traduzione parziale , per leggere l'intero articolo in lingua originale:
http://rt.com/news/dna-data-storage-research-678/
Macrolibrarsi.it presenta il cofanetto: Geni fuori Controllo - Mt0
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.