17.3.13

CIPRO: PRELIEVO FORZATO DAI CONTI CORRENTI - All' Ombra del Vaticano e dell' Ex Presidente

I ministri delle Finanze dell’Ue hanno trovato nella notte l’accordo per versare a Cipro e alle sue banche, (dove si pensa si nascondono molti soldi "neri" e  note per essere il rifugio del denaro sporco della mafia russa) 10 miliardi di euro. ( Cipro conta appena 1 milione di abitanti )

Ma ad un patto, ovviamente. L'immissione di una tassa straordinaria.
Un prelievo forzoso dai conti correnti! 
Il  6,75% per i conti correnti inferiori o fino a 100mila euro e del 9,9% per quelle superiori. Complessivamente raggiungerà i 5,8 miliardi di euro. La stima è stata fatta dal neo presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem.

Hai 5000 euro nel conto ? Saluta 375 euro circa
Hai 20000 euro ? Saluta 1.350 euro.
Hai 120.000 euro ? Saluta 8.100 euro.
Per cosa ? Per sanare il debito, è ovvio.  Ma di fatto ciò che succede è che per avere accreditato una valore "virtuale" ad una nazione , questa gira la patata bollente ad i  suoi cittadini prendendo in maniera coatta i loro risparmi e di fatto mettendo le mani nelle loro tasche!

REAZIONE SOCIALE  
La scorsa notte i Ciprioti sono venuti a conoscenza dell'accordo e sopratutto del patto che prevede il prelievo dei loro risparmi. I ciprioti si sono subito allarmati, sopratutto dopo  le infinite promesse dei mesi passati in cui si promise che i soldi dei cittadini non sarebbero stati toccati.

SCATTA LA CORSA AGLI SPORTELLI. Furiosi e  delusi cercano di salvare quello che possono, diminuendo il quantitativo di denaro presente in banca al fine di abbassare, seppur di poco, la tassazione coatta inaspettata.

Il blitz è stato però preparato in modo che lunedì ai Ciprioti non sarà possibile accedere ai conti corrente perché è un giorno di festività nazionale e il ministro delle Finanze, Michalis Sarris, ha garantito che il governo impedirà una corsa ai ritiri “elettronici”. Si fa sempre così.

Può un Paese di appena un milione di abitanti come Cipro ripagare un prestito della troika pari alla ricchezza prodotta in un anno? Dobbiamo pensare ad un'altro scopo ?


Il precedente Presidente della Repubblica di Cipro

Demetris Christofias (Dhikomo, 29 agosto 1946) è un politico cipriota, di orientamento comunista. Dal 2008 al 2013 è stato presidente della repubblica di Cipro.  Ha lasciato l'incarico il 28 Febbraio 2013 lasciando il posto a Nicos Anastasiades.Nicos Anastasiades accusa il suo predecessore di aver trovato uno sfacelo nelle finanze del paese. 
Demetris Christofias infatti nel 2012 aveva gia' chiesto un aiuto all'Europa, il quarto insieme ad altri paesi. La somma richiesta era irrisoria se confrontata con gli altri " bisogni", ma diventa enorme se si pensa che equivale al PIL del paese.
L'europa aveva i suoi dubbi, dato lo stato dei conti. Solo qualche giorno dopo,  alla vittoria di Nicos Anastasiades l'europa accetta di elargire il prestito. Ma a duro prezzo. 

CHI ERA DEMETRIS CHRISTOFIAS ?

Demetris Christofias, uomo vicino alla Santa Sede, nel 2010 diviene Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (il Primo Grado)(L'Ordine Piano (indicato anche con il nome di Ordine di Pio IX) è attualmente il primo Ordine cavalleresco regolarmente conferito della Santa Sede apostolica: segue per dignità gli ordini Supremo del Cristo e della Milizia Aurata che vengono considerati quiescenti dall'Annuario Pontificio.), godendo di numerose altre onoreficenze.
Faceva spesso visita in Vaticano e presso i Cavalieri di Malta.
 
 
(qui un'intervista sul sito ufficiale del Vaticano : http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/interviste/2009/072q03b1.html )

Onorificenze cipriote

Gran Maestro dell'Ordine di Makarios III - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di Makarios III


Gran Maestro dell'Ordine al Merito della Repubblica di Cipro - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine al Merito della Repubblica di Cipro


Onorificenze straniere

Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)

— 2007
Medaglia di Puškin (Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di Puškin (Russia)

— 2007
Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede)

— 2010
Cavaliere dell'Ordine dell'Amicizia (Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Amicizia (Russia)

— 30 agosto 2010
Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Jaroslav il Saggio (Ucraina) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Jaroslav il Saggio (Ucraina)

— 4 luglio 2011
Ordine di José Martí (Cuba) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di José Martí (Cuba)


  • Gran croce della Chiesa dell'apostolo Marco, 2009
     
  • Qui in un video nell'Ottobre del 2012 in visiuna delle visite a Papa Bendetto XVI ed ai  Cavalieri di Malta.
 

Qui la lista di tutti i Presidenti della Repubblica di Cipro. Fra cui l'Arcivescovo Makarios III della Chiesa Ortodossa di Cipro,  che fu il primo. Poi fu destituito da un colpo di stato. Riusci' a tornare in carica alcuni anni dopo  dove però trovò la morte, lasciando la poltrona durante la sua carica.

Ad ogni modo questa è la prima volta che vengono prelevati i soldi in maniera coatta dai conti correnti privati per via di un aiuto del Governo Europeo.
Si tratta di una nazione di appena 1 Milione di abitanti... esperimento ?

Dichiarazione del Presidente della Repubblica di Cipro
E’ ben noto che la profonda crisi economica e lo stato di emergenza in cui il paese si è trovato non risale all’ultima quindicina di giorni da quando abbiamo assunto l’incarico di governare il paese.
Lo stato di emergenza e la natura critica di questi tempi non mi consentono, come non permettono a nessuno, di indulgere in uno scambio di accuse.

Nella riunione straordinaria dell’Eurogruppo ci siamo trovati di fronte a delle decisioni che erano già state adottate ed erano chiaramente espresse come un fatto compiuto, per cui siamo stati posti davanti al seguente dilemma.

Martedì, 19 Marzo noi dovremmo scegliere: o lo scenario catastrofico di un fallimento disordinato o lo scenario di una gestione dolorosa ma controllata della crisi, che metterebbe definitivamente fine alle incertezze e rimetterebbe in moto la nostra economia.

AGGIORNAMENTO 20 MARZO 2013 . CIPRO VOTA PER IL NO! SPAGNA APRE ALLA POSSIBILITA' DEI PRELIEVI FORZOSI
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.