2.1.14

Riflesso nell'occhio della vittima:le foto high-res possono incastrare il pedofilo o il colpevole

Gli occhi dovrebbero essere specchio dell'anima - ma fanno da specchio ancora migliore. In modo stupefacente. I ricercatori che studiano l'incredibile livello di dettaglio nelle fotografie digitali moderne sono stati in grado di individuare i piccoli riflessi dei volti nascosti che gli occhi stanno guardando.

Una ricerca dell'Università di Glasgow, riportata dal quotidiano Daily Mail, afferma che grazie alle immagini riflesse negli occhi delle vittime fotografate dai loro carnefici sarà possibile risalire ai volti e quindi alle identità di pedofili, stupratori e degli autori di tutti quei crimini in cui la vittima viene fotografata dal suo assalitore.



"L'occhio funziona come uno specchio nero" - afferma il coordinatore della ricerca, il dottor Rob Jenkins dell'università di Glasgow - "e gli occhi di chi viene fotografato possono veramente rivelare dove eri e con chi".

"La pupilla dell'occhio è come uno specchio nero," ha affermato Rob Jenkins, del Dipartimento di Psicologia presso l'Università di Glasgow. "Per migliorare l'immagine, è necessario ingrandire e regolare il contrasto. Una immagine del volto che viene recuperato da un riflesso negli occhi del soggetto è circa 30.000 volte più piccolo del volto del soggetto. "



 
Lavorando con Christie Kerr, della Scuola di Psicologia presso l' Università di Glasgow, Jenkins ha recuperato le immagini di alcuni astanti che erano piccoli come 27 pixel in orizzontale (1 megapixel è di circa un milione di pixel). Eppure, quando ha presentato aiun test di riconoscimento, gli osservatori sono stati in grado di riconoscere le facce per il 71%del tempo. Quando i volti erano quelli dei familiari, la gente ha riconosciuto l'identità correttamente per l' 84% del tempo.

"I nostri risultati evidenziano quindi la notevole robustezza del riconoscimento del volto umano, così come il potenziale inutilizzato nella fotografia ad alta risoluzione", ha detto Jenkins.

Le foto sono state scattate con un high-end, 39-megapixel fotocamera Hasselblad, scattato mentre gli astanti erano vicini al soggetto e la stanza ben illuminata. Ma con gli smartphone che confezionano sempre migliori sensori digitali, anche le foto ordinarie potrebbe presto acquisire un livello di dettaglio simile. Il Nokia Lumia 1020 ha una fotocamera da 41 megapixel, per esempio, AT & T vende il telefono cellulare per soli 199,99 dollari.

I ricercatori dicono che nei crimini in cui le vittime vengono fotografatei riflessi negli occhi del soggetto fotografico potrebbero aiutare a identificare i colpevoli. Immagini di gente recuperate dalle telecamere sequestrate come prova nel corso delle indagini penali possono essere utilizzate per ricostruire reti di associati o per collegare gli individui a posizioni particolari.

Hanno pubblicato il loro lavoro nella rivista ad accesso libero PLoS ONE.

BIG DATA: Una rivoluzione che trasformerà il nostro modo di viveree che minaccia la NOSTRA LIBERTA'.


 
Fonti:
http://news.discovery.com/tech/gear-and-gadgets
video http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/riflesso-nell-occhio-della-vittima-una-foto-puo-incastrare-il-pedofilo/151572/150076?ref=fbpr
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.