11.7.09

Codex Alimentarius Coatto


Il Codex Alimentarius entrerà in vigore il 31 dicembre del 2009 e potrebbe essere il più grande disastro per la salute umana ( e dire che c'è una bella gara a tal proposito).
Determinerà gli standard di sicurezza alimentare e le regole in più di 160 paesi del mondo, cioè per il 97% della popolazione mondiale.
La Commessione di Commercio Codex Alimentarius (che nel 1994 dichiarò le tossine come
nutrienti) è attualmente finanziata e condotta dall’OMS (che appartiene all’ONU) e dalla FAO.


Un insieme di standard internazionali aventi come scopo la protezione della “salute” dei
consumatori, attraverso pratiche nel commercio per: preparati alimentari, semipreparati, crudi,
l’igiene degli alimenti, gli additivi, i pesticidi, i fattori di contaminazione, l’etichettatura, i metodi
di analisi.

Ufficialmente il Codex dovrebbe facilitare gli scambi internazionali degli alimenti.
Ufficialmente...
La verità come sempre sta da un’altra parte.
“Regolamentare” spesso e volentieri è sinonimo di controllo e monopolizzazione del prodotto.

Il Codex Alimentarius (Codice o Legge Alimentare) ovviamente non è estraneo a tutto ciò, con l’aggravante che qui stanno controllando una delle cose più importante per la salute umana: Il Cibo !
Il settore alimentare è indubbiamente anche tra i più interessanti dal punto di vista economico: secondo la FAO infatti i fatturati annui si aggirerebbero attorno ai 400 miliardi di dollari.
Il Codex è un sistema intergovernativo, o per meglio dire, il Sistema Sovranazionale che codifica e controlla l’alimentazione del pianeta Terra.

Il Codex è stato creato ufficialmente nel 1963 sotto le ali della F.A.O. (Food and Agricolture Organization) e dell’O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità)

Il Codex da una parte è un’arma micidiale nelle mani delle lobbies agroalimentari, della chimica e farmaceutica (i cui proprietari sono gli stessi delle corporation delle armi, energia, telecomunicazioni, ecc.), dall’altra sarà lo strumento principe del mercato globale, quindi nelle mani della stessa Élite dominante.
Se per esempio il Codex definisce i “supplementi nutrizionali”, gli “integratori vitaminici” come delle “tossine” invece di semplici alimenti, sarà possibile imporre (per legge) una soglia “minima di dannosità”.

Questo successe gia' in passato quando hanno abbassato la dose giornaliera indispensabile RDA perle vitamine e minerali.ricordate ?
ci abituan piano piano..poi vedono quanto siamo fottuti dalla lobotomia mediatica, dalla paura, dalla pigrizia,dall'ego e ora dalla nuova disinformazione su ufo esoterismo ect.

Il trucchetto del valore matematico lo conosciamo quando vediamo diminuire la soglia minima del colisterolo;e da un GIORNO ALL'ALTRO milioni di persone si scoprono ammalati, quando il giorno prima non lo erano.

Hanno detto che il corpo umano non necessita' di vitamine o minerali addizzionali,ed è per questo che vogliono farle diventare Fuori legge?
ci vogliono proprio deboli eh !!!

E’ risaputo che una integrazione nutrizionale apporta benefici all’organismo.
Sono infatti numerosi gli studi pubblicati che lo dimostrano inequivocabilmente: le vitamine sono importantissime per la vita (lo dice il nome stesso Vitamina (Vita + Ammine, quindi composti organici fondamentali per la Vita ).

E' presente l'addizionamento vitamico anche nel pasto dei cani, ma vogliono far crederci che l'uomo non ne abbia bisogno. Anzi mangiamo cibo VUOTO ED EFFIMERO.

E’ proprio quello che è accaduto qualche anno fa, quando il 21 maggio 2004 il Governo italiano ha approvato un decreto legge in attuazione della Direttiva numero 2002/46/CE del “Parlamento Europeo e del Consiglio” teso ad uniformare le discipline degli Stati membri sugli integratori alimentari.

Un esempio per tutti è la Vitamina C
(acido ascorbico o sodio ascorbato). “L’apporto giornaliero è ammesso fino al 300% del valore di riferimento”.
Siccome il valore di riferimento (RDA) è un tristissimo 60 mg al giorno (che serve solo a prevenire lo scorbuto), significa che la Direttiva europea - tanto voluta delle lobbies del farmaco - impone un massimo giornaliero di 180 mg di Vitamina C (60 mg x 3 = 180 mg).

Ecco perché non si trovano più, se non con grande fatica, in erboristeria gli integratori di compresse da 1 grammo di Vitamina C: sono illegali!

Sono stati molto sottili, perché non hanno “imposto per legge” la soppressione delle compresse da 1 grammo , hanno semplicemente abbassato il limite massimo del principio attivo, ed il gioco è fatto.
La medesima cosa ,come detto sopra,avviene nella creazione di nuovi malati: abbassano le soglie (colesterolo, Psa, pressione arteriosa, glucosio, ecc.) et voilà per magia ecco milioni di nuovi consumatori di droghe, cioè di farmaci.
Dietro ovviamente c’è lo zampino del Codex.

Tutti i 181 paesi membri del Codex, entro e non oltre il 31 dicembre 2009, non avranno più proroghe: dovranno accettare, per esempio, la Direttiva europea vista prima, sulle vitamine e minerali (Direttiva 2002/46/EC).
Che piaccia o non piaccia a noi sudditi europei, entro quest’anno le normative del Codex dovranno essere recepite dai singoli governi firmatari.

Il Codex - visti gli sponsor - non poteva non essere un grande promoter dei prodotti bio-tech, cioè degli alimenti geneticamente modificati.

Siccome tali cibi pericolosi hanno proprio il sigillo Codex, sarà sempre più difficile per un paese proteggere la salute dei suoi cittadini impedendone l’entrata in commercio.

Quindi tutti i prodotti marchiati Codex, che facciano bene alla salute o siano pericolosi, in quanto accettati dall’ente certificatore delle lobbies (appunto il Codex), entreranno nei circuiti di vendita e consumo, e nessun paese potrà rifiutarsi, pena sanzioni.

Non a caso parlo di prodotti “pericolosi per la salute”. L’aspartame (codice 951) per esempio, il dolcificante di sintesi estremamente tossico è un edulcorante così ben accettato dal Codex (nonostante sempre più studi indipendenti lo mettano all’indice) che le soglie di “concentrazione massima” rasentano il ridicolo.

L’industria farmaceutica ha un interesse finanziario finalizzato alla diffusione di queste malattie,per assicurarsi il mantenimento o addirittura l’aumento dei prezzi dei medicinali.
Per questo motivo i farmaci sono fatti per eliminare i sintomi e non per trattare le vere cause delle malattie… le compagnie farmaceutiche sono responsabili di un genocidio permanente e diffuso, in quanto uccidono in questo modo milioni di persone”.

A partire dal 2005 le direttive applicate mirano a: - eliminare ogni supplemento alimentare naturale che sarà sostituito con 28 prodotti di sintesi disponibili solo in farmacia: tutto ciò che non è nella lista del Codex è considerato illegale;

- le medicine naturiste, come l’agopuntura la medicina energetica, ayurvedica, tibetana ecc.
saranno progressivamente vietate;

- l’agricoltura e l’allevamento di animali saranno regolate dall’industria chimico-farmaceutica
che vieta per principio l’agricoltura biologica. Questo significa che ogni mucca da latte sarà
trattata con l’ormone bovino della crescita (ricombinato geneticamente) prodotto dalla
Monsanto. Inoltre. Ogni animale del pianeta usato a fini nutrizionali dovrà essere trattato con
antibiotici ed ormoni della crescita. Le regole del Codex permettono che gli alimenti contenti
OGM non debbano più essere etichettati come tali. Non solo. Nel 2001 il Codex Alimentaris
reintegra 7 delle 12 sostanze chimiche (note per essere causa di cancro) vietate
unanimemente da 176 nazioni.

- l’alimentazione umana dovrà essere irradiata con Cobalto i cui livelli saranno maggiori di
quelli permessi in precedenza.

-Impone che il foraggio per l'allevamento sia addizzionato per legge da prodotti e ormoni della crescita con prodotti della MONSANTO ( un ormone in particolare crea infezioni nella mucca, ma è stato reso obbligatorio lo stesso !!)

- Tutte le coltivazioni devono essere trattate con Pesticidi altamente tossici

un solito modo per aumentare vendite dei farmaci, controllare il risveglio umano, e ammallarlo sempre di più per ... ?
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.