10.7.13

FACEBOOK - 19ENNE ARRESTATO PER TERRORISMO A CAUSA DI UN COMMENTO

Ha scritto un commento sul Facebook, a margine di una discussione su un videogame intitolato League of Legends, un 19enne Justin Carter è stato rinchiuso in carcere per cinque mesi e rischia una condanna fino a otto anni.

Scrive la CNN, Carter è attualmente detenuto nella prigione di Comal County, in Texas, sotto lo stretto controllo delle autorità per l'alto rischio di suicidio.

Il ragazzo è in custodia da febbraio e potrebbe affrontare l'accusa di minaccia a sfondo terroristico, punibile
appunto con la reclusione fino a otto anni.

Poco prima di essere arrestato, l'allora 18enne Carter aveva commentato su Facebook, con alcuni amici, il videogame online 'League of Legends'.

Con riferimento al gioco, un ragazzo lo aveva definito "pazzo e fuori di testa" .
Carter aveva risposto "di essere talmente fuori di testa da uccidere tutti i ragazzi di una scuola e poi divorare il loro cuore ancora pulsante".
Il giovane aveva corredato il commento di emoticon alludendo allo scherzo, ma non è servito a nulla, perché un utente canadese ha segnalato il commento alle autorità.
Così i  genitori del giovane si sono visti piomabre le squadre speciali che hanno arrestato Carter accusandolo di terrorismo.

According to court documents, Justin wrote "I'm f---ed in the head alright. I think I'ma (sic) shoot up a kindergarten and watch the blood of the innocent rain down and eat the beating heart of one of them."
Jack Carter said his son followed the claim with "LOL" and "J/K" -- indicating that the comment wasn't serious.CNN

 Il giudice ha stabilito una causione di 500mila dollari  "Una cosa assurda ha detto l'avvocato di Carter - quando per un omicidio ci sono cauzioni da 150mila dollari".


On line c'è una petizione per liberare Jusin Carter che ha ha già raccolto oltre 35mila adesioni "troppi giovani subiscono arresti o sono in carcere a causa della legge anti terrorismo che impedisce loro la libertà di parola garantita dal primo emendamento" si legge nella petizione.

Un'intervista alla madre del ragazzo (eng)
http://www.wsws.org/en/articles/2013/06/29/cart-j29.html


Fonti:
http://www.huffingtonpost.com/2013/06/27/teenager-justin-carter-facebook-comment-jail_n_3512025.html

http://edition.cnn.com/2013/07/02/tech/social-media/facebook-threat-carter/index.html?hpt=te_t1
Questo blog ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62 non rappresenta una testata giornalistica in quanto il blog sarà aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Alcuni articoli, video e immagini qui inseriti sono tratti da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse. Redatto secondo l'articolo 21 della costituzione italiana - articolo 19 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo - articolo 10 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Si precisa che articoli, comunicazioni... e quant'altro vengono pubblicati non in base ad una adesione ideologica o morale.
Questo Blog è ad uso amatoriale e privato.
Questo Blog usa Banner eadv e Adsense.
DISCLAMER E PRIVACY
NOTE SUL COPYRIGHT: Il materiale pubblicato su lagrandeopera.blogspot.com può essere copiato solo se con link attivo (cliccabile ), e sia liberamente e gratuitamente accessibile.